Terra di cultura, l'Ariège si distingue per i suoi vini, le cui 3 aree di eccellenza hanno notorietà in tutta la regione dell'Occitania. Vini delle pendici o dei contrafforti dei Pirenei, i vigneti si trovano in un territorio i cui valori sono ben radicati, rispetto per l'ambiente, salvaguardia delle risorse in linea con lo sguardo.

Vignoble en Ariège
Vigneto Ariège © V. Hoscheid

È dall'inizio del XIX secolo che il vigneto ha preso davvero il suo posto Ariège Pirenei. Vini delicati, piacevoli al palato appaiono e sono subito apprezzati dagli intenditori. Più di un secolo dopo, tutti i vigneti sono riusciti:

  • Il dominio di Lastronques: vigneti situati nel cuore delle pendici della valle della Lèze. I terreni, prevalentemente argillosi-calcarei, sono equilibrati, mescolando l'argilla e la sua freschezza con le proprietà filtranti del calcare, consentendo la coltivazione di diversi vitigni (syrah, tannat, merlot, cabernet sauvignon, ecc.). Tutto in agricoltura biologica!
  • Dominique Benz: viti che crescono su terreno argilloso e calcareo ad un'altitudine di 330 metri sul livello del mare, godendo circa 2000 ore di sole all'anno a vantaggio dei diversi vitigni della tenuta: cabernet sauvigon, merlot syrah ... tutto in agricoltura biologica.
  • Coteaux d'Envravies: L'altitudine del vigneto (tra 350 e 400 m), la vicinanza delle montagne e il clima conferiscono ai vini una vera tipicità, fatta di freschezza ed equilibrio, eleganza e aromi floreali unici, il tutto in agricoltura biologica.
  • Domaine du Sabarthès: la tenuta si trova all'interno di una cinquantina di ettari isolati in mezzo a una natura che porta elementi di equilibrio per il benessere della vite, tra la valle della Lèze, il settore di Pamiers e Mirepoix. Oggi i vini del Domaine du Sabarthès offrono un'ampia varietà di sapori che accompagneranno piatti diversi.

Scopri tutti i vigneti