Ricco di un glorioso passato industriale intorno alla produzione tessile, Lavelanet, è la città più importante del Pays d'Olmes. Idealmente situata all'incrocio di straordinari siti naturali unici al mondo, come la fontana di Fontestorbes, è una città dove la dolcezza della vita permette a tutti i viaggiatori di trascorrere vacanze diverse, estive e invernali.

Un glorioso passato industriale

A Lavelanet, l'intero glorioso passato del periodo industriale traspare dai muri delle case e delle fabbriche. Questo passato è di gloria, ma anche di declino. Dal Medioevo, Lavelanet era il fiore all'occhiello dell'industria tessile Ariège. All'inizio rudimentale, essendo le operazioni principali svolte a casa ea mano, la pratica si fa più professionale nel corso dei secoli.

Il know-how legato al progresso tecnico e alla specializzazione della professione porta, in particolare a Lavelanet, il suo titolo di capitale tessile dell'Ariège e, in generale, nel Pays d'Olmes, un'influenza nazionale di una forza lavoro qualificata. Molte aziende si stabiliscono lì, la città prospera.

Purtroppo, nel 1980 molte aziende tessili hanno chiuso a causa della concorrenza straniera, soprattutto asiatico. Non bastano ristrutturazioni e riduzioni di forza lavoro per arginare il fenomeno ... Oggi solo un pizzico di loro continuano la loro attività.

Un piccolo giro del museo!

Ancora oggi, puoi vedere le tracce del glorioso passato di Lavelanet visitando il museo di tessuti e pettini in corno ! Questo museo è un piccolo gioiello nel cuore della Terra degli Olmes, che immerge il visitatore nel cuore dell'era tessile, dal Medioevo al XXIesimo secolo.

Durante la visita, scopriamo il processo di fabbricazione del tessuto in un'atmosfera speciale nel cuore della prima fabbrica tessile di Lavelanet, perfettamente conservata. Come funziona la filatura meccanica, il processo di tessitura, la tintura… c'è di tutto al Museo del Tessuto e del Pettine di Corno.

Vicino a straordinari luoghi naturali e culturali

Lavelanet si trova in una cornice verde incomparabile, tra boschi, grandi altopiani, gole e laghi di incredibile bellezza.

La foresta di Belesta, il più famoso dell'Ariège, si estende su più di 1000 ha ed è famoso fin dal XVI secolo per le sue pinete sfruttate a fini cantieristici sotto Colbert, il cui trasporto veniva effettuato via acqua fino a Tolone . È eccezionale e promette di farlo belle passeggiate in famiglia, al suono del silenzio, e alla scoperta di luoghi magici come il Gouffre au Corbeaux, buca impressionante profonda oltre 200 m.

Vicino alla foresta e Lavelanet, il Fontestorbes fontana intermittente è un fenomeno unico al mondo! In estate, cade a cascata per 30 minuti, quindi si ferma improvvisamente per i successivi 30 minuti! Un luogo misterioso e ammaliante ❤️

La fontaine de Fonterstorbes
Fontana di Fonterstorbes © Magda Fuster

Molto vicino a Lavelanet, puoi visitare i principali siti imperdibili: Mirepoix, casa di campagna medievale con centinaia di colori pastello, Montsegur et Roquefixade Castelli catari, testimoni di un periodo storico travagliato in Linguadoca.

Visita i siti imperdibili nelle vicinanze

Lavelanet, vicino ai Monts d'Olmes

In inverno, soggiornare a Lavelanet è l'ideale per sciare sui Monts d'Olmes! Nel cuore del Massif de Tabe, il Stazione sciistica di Monts d'Olmes accoglie famiglie e amanti della natura in un comprensorio sciistico che si estende da 1400 m fino a 2000 m di altitudine.

A 30 minuti da Lavenalet, a 1 ora da Carcassonne e a 1 ora e 30 da Tolosa, il Località Monts d'Olmes, nel cuore di una pineta, delizia tutti gli sciatori, principianti, esperti dai più piccoli ai più anziani con i suoi 20 km di piste!


Prepara il tuo viaggio a Lavelanet