Pass'Aran, i Pirenei senza confini!
Itinerario escursionistico transfrontaliero tra Francia e Spagna, Ariège e Val d'Aran. Questa escursione sportiva di 5 giorni segue le orme di contrabbandieri, contrabbandieri, minatori, pastori che hanno attraversato la montagna nel corso della storia.

PAss'Aran in poche parole

  • Loop a 5 fasi
  • Dislivello positivo cumulativo: 5 m  
  • Dislivello negativo cumulativo: 5 m
  • Punto più alto: 2880 m
  • Tratta transfrontaliera Francia - Spagna
  • Circa 38 ore di cammino per oltre 65 km

3 possibili partenze dalla Francia:

  • Casa di Valier
  • Parking de la Pucelle (comune di Bonac Irazein)
  • Scalo di Eylie

Markup: 

  • GR10 rossa e bianca (fasi 1, 2, 5) e GR transfrontaliera (fase 4)
  • Cairns e GR211 (fase 3)
  • PR giallo e percorso verso la libertà (passaggio 5)

Livello di difficoltà 5 / 5:

Per gli alpinisti esperti, la lunghezza di alcune tappe richiede una buona condizione fisica, preparazione per l'escursione di più giorni nonché esperienza nella lettura di mappe.

Il percorso attraversa 5 passi che superano i 2400 m di dislivello. Questi passaggi sono ancora abbastanza innevati a giugno o all'inizio di luglio e richiedono attenzione o anche l'uso di piccozza e ramponi. Non esitate a telefonare ai portieri per conoscere le condizioni e il manto nevoso sui passi.

Per coloro che sono in dubbio, non esitate a chiamare una guida alpina.

Da 5 a 10 ore di cammino al giorno con dislivelli positivi da 260 a 1 me dislivelli negativi da 640 ma 310 m.

Periodo favorevole

Tenuto conto dell'innevamento (5 valichi che superano i 2400 m di dislivello) e dei periodi di guardia di alcuni rifugi, si consiglia di effettuare questo trekking tra la fine di giugno e la fine di settembre.

Indirizzi e documenti utili:

Rifugi e uomini

questo il percorso è stato disegnato dai guardiani delle malghe e dei rifugi camminare sui sentieri della storia, per non dimenticare i sentieri difficili che i nostri anziani hanno dovuto percorrere per sopravvivere. Pass'Aran è soprattutto un'avventura umana, paesaggi grandiosi, incontri, superarsi anche perché è un percorso sportivo.

Sono previste 5 tappe in mezza pensione per un'accoglienza amichevole attorno ad una buona tavola: Rifugio dello stagno di Araing, Scalo di Eylie, Alloggio per sosta La Maison du Valier, Rifugio Estagnous, Rifugio Amics de Montgarri.

L'itinerario in 5 tappe

Passi, mitiche vette, laghi, punteggiano il corso in un ambiente naturale preservato: il Crabère, il Mauberme, il Barlonguère, il Valier. I 6000 m di dislivello cumulativo ne fanno un'escursione sportiva per escursionisti esperti. Non esitate a chiamare a guida alpina per completare il percorso in sicurezza. Il sentiero escursionistico segue a sua volta famosi percorsi: il GR10, il percorso di libertà, il Transfrontaliera GR e GR 211.

Fase 1: La Maison du Valier - Eylie gîte

Tappa di media montagna sul GR10 che attraversa faggete e paesaggi agricoli.

Durata: 8h-10h
Distanza: 16,7 km
Elevazione: + 1642 m / -1582 m
Markup: GR 10

Tappa 2: Eylie gîte - Rifugio Araing

Accesso alle alte montagne da una pista mineraria

Durata: 4h-5h
Distanza: 7,1 km
Elevazione: + 1221 m / -311 m
Markup: GR 10

Tappa 3: Rifugio Araing - Rifugio Amics de Montgarri

Tappa di alta montagna in mezzo a laghi e vette

Durata: 7h-9h
Distanza: 19 km
Elevazione: + 872 m / -1072 m
Markup: Cairns + GR211

Tappa 4: Rifugio Amics de Montgarri - Rifugio Estagnous

Grandiosi paesaggi intorno al massiccio del Valier.

Durata: 6h-8h
Distanza: 10,9 km.
Elevazione : + 1158 m. / -563m.
Markup: GR Transfrontaliera

Tappa 5: rifugio Estagnous - Maison du Valier gîte

Discesa su lastre di granito allo stagno Milouga

Durata: 5h-6h
Distanza: 10,3 km
Elevazione: + 262 m / -1522 m
Markup: Freedom Trail + GR 10

Quale attrezzatura portare in borsa?

Se dormi in alloggio durante il corso, non ti servirà molto nello zaino! Ecco un elenco che può aiutarti a prepararti per il roaming:

  • Zaino da 40 litri (e il suo sovrasacco per proteggersi in caso di acquazzone)
  • Zucca, coltello, torcia elettrica, bussola, sacco della spazzatura, berretto, occhiali da sole
  • Giacca a vento (o k-way)
  • Sacco a pelo o borsa di seta (dormire in rifugio perché le lenzuola non vengono fornite, le coperte invece ci sono!)
  • Piccozze, ramponi
  • polare
  • Cappello, guanti leggeri
  • Scarpe da trekking
  • Asciugamano piccolo: in microfibra idealmente occupa meno spazio e si asciuga velocemente!
  • Kit di pronto soccorso: antidolorifici, medicazioni, salviettine disinfettanti, balsamo all'arnica, crema solare, repellente per zanzare, coperta di sopravvivenza ...

Ti piacerà anche ...