Conosci la rima ovviamente? Oggi vi porto tra i vicoli di Foix, per una passeggiata all'ombra delle belle pietre della città del conte in occasione della riapertura di un luogo emblematico noto a tutti: il Castello di Foix.

Non ci stanchiamo mai di camminare mano nella mano nelle strade acciottolate, ombreggiato e fresco dal Città medievale. Alziamo la testa e all'angolo di un luogo, scopriamo case a graticcio, doccioni, passaggi segreti ...



Questa città di Foix, dominata dal suo castello ha una storia tra le più caricate: i romani sono i primi a credere nelle potenzialità del luogo costruendo un forte sul picco roccioso. Fu solo nel XII secolo che la vita urbana iniziò a svilupparsi intorno all'attuale abbazia di Saint-Volusien e al castello costruito nell'anno 1000. A cavallo del cammino del nostro Conte, ovviamente approfittiamo del tempo che abbiamo davanti per visitare i famosi castello. Va bene, perché dopo 7 mesi di abbellimenti e riqualificazione, scopriamo un posto completamente nuovo. L'ingresso non è più lo stesso: accediamo all'edificio attraverso una nuova sezione museografica!

immersione nel medioevo garantita!

Entrambi immersi nel passato e rivolti al futuro, questo spazio interpretativo lascia senza parole: l'evidenziazione del castello dal punto di vista delle nuove tecnologie, ci permette di comprendere la storia della città, i personaggi importanti dell'epoca, la costruzione del castello e il suo ruolo.

Tutti i scenarizzazione è stato costruito a partire da testi presi da archivi, privi di risorse visive di epoche diverse. Questo fa il luogo ancora più magico, perché è la prima volta che mettiamo un "volto" a certi nomi importanti nella storia di Foix.

Albero genealogicoil muro di stemmi, Thee il libro della caccia... Tutte le stanze del "nuovo" castello mettono in mostra gli aspetti importanti della storia, creando un legame, tecnologico o meno, con la nostra vita quotidiana ... ed è così che ricordiamo, comprendiamo e visualizziamo migliore la vita del tempo e tutti i suoi aspetti.

Messa in scena visivo, olfattivo, uditivo e cinestetico alla fine un successo, che ci trasporta tutti in un altro mondo!

Noi che conoscevamo il castello prima, siamo felici di vedere che possiamo ancora accedere alla parte medievale per scoprire molti cambiamenti!

Le castello è tornato al suo aspetto e funzione originali: 

È accessibile una nuova torre, quella che fungeva da prigione, le altre hanno assunto altre funzioni e, soprattutto, sono state assemblate sul posto armi dell'epoca! Balestre, catapulte … Tante sorprese per noi! Gli animatori, in costumi d'epoca, esaltano i pezzi di guerra e ci permettono di partecipare animazioni come veri eroi del medioevo ...

Ovviamente non vi diremo tutto di questo nuovo castello ... Sta a voi scoprirlo 2000m² di scenografia, e le altre sorprese sul piazzale del castello e nelle sue torri ...

Ps: non dimenticare di ammirare il panorama, non è cambiato, ma è comunque sorprendente.

Buono a sapersi

Quando prendi un ingresso, puoi andare e venire dal castello alla città. Hai fame? Andando a mangiare un boccone in città, è possibile continuare la visita anche dopo! Maggiori informazioni su il sito del castello

Ah, e ci siamo dimenticati di dirtelo! Abbiamo testato il gioco di fuga con alcuni amici! Sì, un gioco di fuga sul tema del tesoro cataro. Non vi diremo di più ... tranne che è stato FANTASTICO! Un motivo in più per andare al castello!

Julie

Auteur

Julie

100% Ariègeoise, conosco la destinazione (quasi) come il palmo della mia mano! Passeggiate, visite guidate, castelli, paesini pittoreschi, sagre ... Percorro da anni le strade dell'Ariège alla ricerca di novità! Amo vivere momenti intensi con i miei amici e la mia piccola famiglia, che mi lasceranno ricordi indelebili!

Articoli più simili

Scopri tutte le avventure simili in Ariège Pirenei

Arrampicare in Ariège, una storia che dura

Arrampicare in Ariège, una storia che dura