Etimologia: "Montgauch" sarebbe la forma guascone di "Montjoie" (ultima collina del pellegrinaggio) e testimonia il passaggio di una delle vie di Saint-Jacques, in questo caso quella che collegava San Lizier a San Bertrand de Comminges. 

La chiesa romanica di Saint-Pierre fu costruita nell'XI secolo su un piano semplice. Successivamente è stato elevato al livello attuale.

Si tratta di una chiesa a tre navate terminanti con un'abside e absidi rotonde. 
Il cornicione esterno, ispirato alle fasce lombarde, è impreziosito da modiglioni scolpiti, alcuni dei quali rappresentano volti di animali. 

All'interno bellissimi affreschi adornano le pareti dell'abside raffiguranti i cicli della Passione e della Resurrezione. Nel coro è dipinta una scena del Giudizio Universale, dai colori scuri e vividi nella tradizione meridionale.

I dipinti coprono il cul-de-four dove Cristo in maestà è circondato da santi con due arcangeli.
La parte inferiore dell'abside presenta una crocifissione, Cristo è in croce pattée, circondato da soldati. Il sole e la luna sono portati dagli angeli. Su ogni lato, la Vergine e San Giovanni pregano e un carnefice arrabbiato alza una frusta. A destra di San Giovanni dormono altri tre soldati. Queste riproduzioni di temi apocalittici mescolati a scene aneddotiche suggeriscono una datazione al XIII secolo.
Nell'ultima campata della navata la decorazione rappresenta i dannati ei Padri della Chiesa che portano gli eletti, il che suppone un Giudizio Universale, appena visibile.

Visita gratuita (esterno). Pannelli di interpretazione.

posizione

Couserans Pirenei

Nella parte occidentale dell'Ariège, il Couserans e le sue 18 valli è un vasto territorio diviso tra alte montagne, montagne e [...]

Scopri

Servizi

Servizi

  • Parcheggio