Questa superba escursione vi permetterà di attraversare bellissime foreste prima di raggiungere gli stagni Bassiès. Si estendono per oltre 2.5 km, dall'Etang d'Escalès all'Etang du Pla de la Font, passando per il Long Pond e il maestoso Etang Majeur.
Ciascuno di questi stagni è adatto per una pausa tranquilla e fresca. Gli escursionisti più coraggiosi raggiungeranno l'ultimo stagno!


Inizia l'accesso:
A Tarascon-sur-Ariège, prendere la strada verso Vicdessos. Arrivati ​​a Vicdessos, proseguire su Auzat e la valle di Montcalm. 2,5 km dopo Auzat, fermare l'auto in un ampio tornante che gira a sinistra che permette di parcheggiare, località "Massada". C'è anche un ampio parcheggio con area picnic pochi metri più in basso. Il sentiero, segnalato da un cartello a destra della strada (quando si sale), inizia proprio in corrispondenza della curva del tornante. È anche possibile unirsi a questo percorso dal Pont de Gers un po 'più in alto.

posizione

Ariège Pirenei

A sud dell'Ariège, al confine con Andorra, ci sono i Pirenei dell'Ariège. Tra paesaggi montuosi e attività, ce ne sono molti [...]

Scopri

Il tuo itinerario

mappa Lista

1 - Parcheggio Massada

La partenza è a "Massada", il sentiero attraversa subito il torrente Vicdessos su una passerella e poi sale leggermente nel bosco verso sudovest. La salita è accentuata, il sentiero piega impercettibilmente verso Ovest. Raggiungere il bivio con il sentiero proveniente dal Pont de Gers.

2 - Incrocio ponte Gers

Continuare in salita verso nord-ovest. Con più lacci, attraversa il binario della centrale elettrica.

3 - Binario della centrale elettrica

Attraversatela e proseguite sul ripido sentiero proprio di fronte, sempre in direzione nord-ovest. Quindi attacca la parte più inclinata di questo percorso verso l'esterno. Il sentiero si unisce al GR®0 (che arriva da Marc tramite un vecchio gasdotto). Ci sono molti lacci stretti. Passa impercettibilmente sul versante meridionale della valle del torrente Bassiès.
Termina la salita molto severa, il sentiero passa sotto sontuosi faggi e scende molto dolcemente prima di arrivare ad una gradita sorgente! Il bosco si schiarisce e il sentiero si apre su un paesaggio che precede una chiusa glaciale, zigzagando tra le rocce. Raggiungi la condotta forzata, segnalata molto chiaramente sulla mappa.

4 - Guida forzata

Si prosegue con una salita più ripida e si attacca la chiusa sopra la quale si trova il primo lago (Escales). Arrivo prima della diga Etang d'Escales a un piccolo ponte di pietra che attraversa il torrente.

5 - Diga di Escales

Da qui è una passeggiata nel circo lacustre di Bassiès. Raggiungi la fine dell'Etang d'Escalès.

6 - Etang d'Escales

Prima di raggiungere l'Etang d'Escales, dirigiti verso il piccolo Etang Long e poco più in alto il superbo Etang Majeur.

7 - Diga di Escales

Non tornare indietro sul ponte di pietra. Si prosegue sulla sponda sinistra del torrente Bassiès. Molto facilmente, in direzione sud-est, si trova la mulattiera sassosa che dapprima sale molto velocemente sulle rocce. Discesa per merletti in cengia, inizialmente per le rocce poi in un bosco di betulle che si infittisce gradualmente durante la discesa. Anche se questo sentiero è molto ben tenuto e ben tracciato, è comunque molto faticoso, la discesa è lunga e faticosa per le ginocchia. Sarai ricompensato con una vista permanente della valle di Vicdessos e delle vette che la dominano a est. Unisciti alla parte superiore del sentiero della centrale elettrica.

8 - Centrale elettrica

Dalla centrale si scende per alcuni minuti lungo la pista in direzione sud, la discesa è molto dolce, fino a trovare il bivio dell'andata.

9 - Binario della centrale elettrica

Trova il percorso di andata per tornare al parcheggio di partenza.