Situata nel cuore di un massiccio carsico, la foresta di Bélesta è uno dei gioielli dell'Ariège che si estende su più di 1000 ettari. Questa escursione permette di attraversare gli affascinanti borghi di Rieucourfant e Couquet e andare ad osservare il baratro del Corvo, grazie alla piattaforma panoramica allestita a tale scopo. Questa buca è una delle tante voragini che compongono il massiccio, alcune delle quali sono profonde oltre 200 m.

Accesso stradale: Da Lavelanet prendere la direzione di L'Aiguillon poi Bélesta per arrivare alla fontana di Fontestorbes.

posizione

Pirenei catari

Situato ad est dell'Ariège, al confine dell'Aude, questo territorio, etichettato come "Paese d'arte e di storia", ruota intorno [...]

Scopri

Il tuo itinerario

mappa Lista

1 - Partenza

Parcheggio fontana Fontestorbes

2 - Di fronte alla segheria

Dal parcheggio della fontana si segue la strada che va verso Fougax D9 in direzione di Montségur per 200m, davanti ad una vecchia segheria sulla destra si lascia la strada (segnaletica gialla) per salire sul sentiero a sinistra. Salite al sito di Mayne per 50 minuti, quindi scendete sulla D 16.

3 - Mayne Bridge

Superato il ponte Mayne poi salire a destra in direzione Rieufourcant da una pista.

4 - Luogo chiamato Couquet

Attraversare la frazione in località "Couquet", quindi all'uscita prendere un sentiero a destra che porta in località "il castello", circa 1 ora.

5 - Attraversa la D16

Al castello, attraversare con cautela la D16 per prendere la strada forestale che porta a "Caillol d'en Haut" (20mn). Attraversare la frazione e salire a destra fino alla frazione Gélat (vedere a sinistra il Trou des Corbeaux, sito con una passerella) 35mn.

6 - In Gelat

A Gélat si prende la stradina in discesa fino all'incrocio con la strada forestale e si sale a destra in località Bois Joli. Circa 35 minuti.

7 - Bel legno

Dal grazioso bosco si raggiunge la staffetta televisiva lungo la pista forestale (35mn) e si torna a scendere a Bélesta