Emblematico vertice del Catena dei Pirenei, il Mont Valier e la sua riserva statale sono al centro di Parco naturale regionale dei Pirenei dell'Ariège. Culminante a un'altitudine di 2 metri, è il signore di Couserans nel cuore dell'Ariégeois. Visibile a chilometri di distanza, lo si vede chiaramente dalle pianure dell'Alta Garonna e da Tolosa. Emerge a sud come testimonianza della catena ondulata dei Pirenei per la sua conformazione che si distingue dalle altre vette e che la rende riconoscibile tra tutte.

La Riserva del Mont-Valier, un'area protetta dal 1937

Territorio conservato in Zona Natura 2000, la riserva nazionale del Mont Valier offre un'eccezionale diversità nei suoi paesaggi, nella sua fauna e nella sua flora.

Foreste, pascoli estivi, laghi nascosti sul fianco della montagna, cascate e ghiacciai ospitano molte specie protette notevoli. Qui vieni insieme desmans, isardi, avvoltoi barbuti, gallo cedrone o avvoltoi grifoni così come molte piante come il giglio dei pirenei, genziana o geranio cinereo.

La Riserva del Mont-Valier è stata gestita sin dalla sua creazione dall'Ufficio forestale nazionale.
Gli obiettivi della Riserva sono i seguenti:

  • tutela e gestione dell'ambiente montano.
  • studi e approfondimenti sulla flora e fauna montane, in collaborazione con scienziati e accademici.
  • territorio per il pubblico e formazione in campo ambientale. 

Lo sapevi?

Situato sulla parete est del Valier, il ghiacciaio Arcouzan è il più piccolo e il più orientale dei Pirenei francesi. Vestigia della storia glaciale, è uno dei pochi ghiacciai studiati che rimane in una conservazione relativamente buona nonostante il riscaldamento globale. A volte è chiamato "Piccolo ghiacciaio duro nei Pirenei".

Come osservare la diversità della fauna e della flora della riserva?

L'unico modo per vedere la fauna selvatica e godersi il paesaggio è escursionismo. Esiste una rete di sentieri nel massiccio!

Vero emblema dei Couserans, tanti sono quelli che si imbarcano nella salita del Mont Valier per ammirare il panorama! L'escursione viene effettuata per la maggior parte degli escursionisti in due fasi, con una sosta al rifugio Estagnous. Lì l'atmosfera è affascinante.
Che sia al tramonto o all'alba, splendidi colori oscillano nel cielo. A volte il mare di nuvole si ferma e la vista è ancora più magica.



Altre bellissime escursioni itineranti sono a disposizione degli escursionisti:

Molti alloggi per escursionisti consentono il roaming per diversi giorni. Situato in fondo alla valle del Ribérot, ai piedi del Valier, La Maison du Valier, a est l'alloggio Esbintz, a ovest l'alloggio Eylie poi il rifugio del laghetto Araing, e infine sul sentiero di accesso al Mont Valier, rifugio Estagnous. 


Per preparare la tua visita alla riserva