Situato al crocevia di Aude, Ariège e Haute-Garonne, la Bastide de Mazères è uno dei tanti gioielli architettonici della destinazione. Dalla preistoria alle guerre di religione, questo villaggio ha una ricca storia e l'impronta del suo passato si trova dietro ogni pietra dei suoi edifici. A soli 30 minuti da Toulouse, notiamo l'influenza che il città rosa su Mazères, casa di campagna caratterizzata dalla sua famosa " Mattoni rossi '.

Mazères, tra guerre di religione e cultura del pastello

Ricerche archeologiche e scavi sul territorio hanno dimostrato che l'uomo era già insediato a Mazères sin dal preistoria. Pochi secoli dopo questi sono i Gallo-romano che si stabilì lì.

Ma fu nel 1129 che la storia di Mazères prende una svolta considerevole con l'istituzione di Monaci benedettini e la costruzione dell'Abbazia nella foresta di Boulbonne. Nel 1253, grazie all'importante influenza dell'Abbazia nel sud, il Conte di Foix firmò una carta del paréage ed è così nasce la Bastide de Mazères.

Musée Ardouin à Mazères Ariège Pyrénées
Museo Ardouin a Mazères © Louis Marette

Dopo un periodo glorioso dovuto al Cultura pastello, le guerre di religione portano all'annientamento di molti monumenti risalenti al XIVesimo nel XVIesimo secolo, compresa la stessa Abbazia di Boulbonne. Oggi la città di Mazères è ancora ricca di monumenti, essendo stati costruiti nel XVIIIesimo secolo, dopo le guerre.

Trovate tutta la storia di Mazères su Museo Ardouin !

Passeggia tra monumenti incredibili

Mazères è soprattutto un piccolo tipica casa di campagna, che fa eco al città di Tolosa con i suoi edifici adornati Mattoni rossi. Lo apprezziamo per i suoi piccoli case a graticcio, è bellissimo palazzi, Il suo corridoi, insomma per la sua architettura originaria, rispetto alle altre città essenziali dell'Ariège: la chiesa parrocchiale, la sala adiacente alla chiesa, la coltelleria con le case a graticcio, l'ex residenza degli abati di Boulbonne che è diventata il municipio, l'ex convento domenicano, i resti del ponte medievale e il ponte Hers.

Pont de l'Hers à Mazères Ariège Pyrénées
Il suo ponte © Louis Marette

SUGGERIMENTO: VISITE GUIDATE GRATUITE IN ESTATE!

Durante i mesi di luglio e agosto l'Ufficio del Turismo di Portes d'Ariège Pyrénées offre ai viaggiatori di visitare la Bastide de Mazères con un esperto della zona. Il piano perfetto per portare alla luce gli aneddoti insoliti della città, ma anche per saperne di più sulla sua ricca storia.

Una città festosa e calda

Ci piace anche Mazères per il suo atmosfera estiva tra musica, mercatini e feste storiche. Ogni anno, alcuni baldoria sono invitati alla Bastide:

  • Il Festival Manouch'Muzik : è diventato un rinomato festival musicale della destinazione. L'atmosfera è calda, ci andiamo a ballare, cantiamo al suono delle chitarre fino alla fine della notte.
  • La festa medievale : tra sfilate in abiti storici, spettacoli, mangiafuoco e altri acrobati, è certo, la festa medievale è LA festa da non perdere a Mazères. Questo evento è un incredibile salto nel tempo!
  • Ogni giovedì sulla piazza della chiesa si svolge il Mercato di Mazères. Ricco di prodotti locali, buona frutta e verdura di stagione, questo mercato si è fatto un nome e ha deliziato i viaggiatori di passaggio per la città.
Animation festival médiévales de Mazères
Medievale di Mazères © P.Michel Resséjac studio fotografico

Da scoprire a Mazères e nei suoi dintorni

LE DOMAINE DES OISEAUX

IL DOMINIO DEGLI UCCELLI

Le PARC AUX BAMBOUS

IL PARCO DEL BAMBOO