L'Ariège è sicuramente la meta che racchiude ancora i più segreti, luoghi mistici, villaggi e soprattutto castelli legati al catarismo. Gli Castelli catari, bastioni della ribellione, della resistenza alla Chiesa cattolica, sono luoghi eccezionali da esplorare in Ariège!

Dopo Carcassonne, Puivert, Peyrepertuse, scopri il castello di Foix, Roquefixade, Montaillou, Lordat, Montségur !

Castelli catari ne vuoi un po 'qui!

Gli Castelli catari deve essere visitato! L'Ariège è una terra ferita dalla crociata condotta contro gli eretici "bonhommes" che, nel XIII secolo, furono perseguiti per aver creduto nel proprio dogma, il Catarismo. Ci è voluto un secolo per superare il Resistenza catara in Linguadoca!

Montségur, cittadella delle vertigini

Le Castello di Montségur è meglio conosciuto nella mente dei viaggiatori per il suo spaventoso rogo nel marzo 1244, dove centinaia di catari furono bruciati per ordine della Chiesa cattolica e del Regno di Francia per eresia. Era uno degli ultimi castelli catari conquistati da Simon de Montfort dopo mesi di assedio.

Cosa dire di questo luogo imperdibile, arroccato sul suo pog a 1207m di altitudine, se non che irraggiungibile ?

Château de Montségur
Castello di Montségur Ariège Pirenei © Ariège Pyrénées Tourisme - S.Meurisse

Roquefixade

Enclave di Tolosa nella contea di Foix, Roquefixade rimane fedele ai conti di Tolosa all'epoca della crociata contro gli albigesi. Arroccato in cima a un'imponente scogliera, iluna fortezza di Roquefixade, dall'XI secolo, affronta quello di Montségur.

Château de Roquefixade Ariège
Castello di Roquefixade Ariège - © Ariège Pyrénées Tourisme / S.Meurisse

Il sito è liberamente accessibile e offre una vista eccezionale sulle montagne circostanti.

Foix, l'inespugnabile CASTELLO

Si dice che Simon de Montfort, capo della crociata contro i catari abbia dichiarato di fronte al castello di Foix: "Fonderò la roccia come il grasso per grigliare lì il maestro!". Tuttavia, il castello è rimasto inespugnabile ...

Château de Foix Ariège Pyrénées
Castello di Foix Ariège Pirenei © Ariège Pyrénées tourisme / S.Meurisse

Il castello domina il città di Foix dalla cima della sua roccia, le sue 3 torri e le caditoie intatte. In cima alla torre rotonda, i Pirenei appaiono davanti agli occhi dei viaggiatori, come li vide nel XIII secolo il famoso Gaston Fébus, uno dei più famosi maestri del luogo.

Il castello offre un'incredibile visita immersiva in due fasi: la parte museale e la parte medievale. Eventi, laboratori… impossibile annoiarsi al castello di Foix!

I “piccoli” castelli catari che hanno svolto un ruolo chiave

  • Montaillou

Nel XNUMX ° secolo, il castello era di proprietà di Bernard d'Alion, signore di Donezan, che sposò Esclarmonde de Foix, una delle grandi figure del Catarismo, sorella di Raymond-Roger de Foix, 6e comte de Foix. Montaillou, come Montségur, è una delle ultime roccaforti catari a cadere! Distrutta dallo Stato durante la Crociata, fu tuttavia ricostruita nel XIII secolo e servì da posto di blocco verso il confine aragonese. Le rovine che si possono vedere oggi sono molto lontane dal castello che fu intronizzato durante le Crociate contro gli Albigesi.

Château de Montaillou
Castello di Montaillou © ADT09-Oscarrodbag
  • Usson

Sul suo promontorio roccioso al confine con l'Aude, il Castello di Usson è una delle fortezze più antiche di Donezan. Castello degli ex signori di So e Allion (come Montaillou), è un sito millenario che controllava la valle dell'Aude e proteggeva il paese di Donezan da ogni incursione, e fungeva da rifugio per i "Perfetti". Nel corso della sua storia è stata una fortezza inespugnabile, residenza del Marchese d'Usson fino alla Rivoluzione. Ora consolidato e salvato da probabili rovine, questo notevole sito ospita il casa del patrimonio.

  • Lordat

Il castello di Lordat si erge orgogliosamente a un'altitudine di 965 m, ai piedi del Trimouns Talc Quarry offrendo una vista impareggiabile sulla catena dei Pirenei. Lordat è uno dei castelli feudali più antichi e più grandi della contea di Foix. È servito da asilo per gli ultimi catari dopo la caduta di Montségur.

  • Miglos

Il castello di Miglos si trova sulla sommità di uno sperone calcareo, a 779 metri sul livello del mare. Situato sopra il villaggio di Capoulet, nel comune di Miglos, comandava entrambe le valli di Miglos e Vicdessos come parte di un sistema difensivo che proteggeva la contea di Foix e che comprendeva castelli fortificati e grotte. Arnaud de Miglos, signore del luogo, fu rinchiuso nel 1244 dall'Inquisizione, anche per lui, avendo ospitato dei compagni nel suo recinto.

Sei appassionato Catarismo ? Scopri tutta la storia di questo periodo oscuro in Linguadoca!


Scoprire di più ...